#Essedue / Guida all’acquisto

Alcuni suggerimenti per godere a pieno del confort e della bellezza di un occhiale ESSEDUE

Le dimensioni dell’occhiale (foto in basso), che devono adattarsi alle dimensioni del volto dell’acquirente. All’interno della pagina del modello scelto, vi è in basso la voce “Informazioni aggiuntive”, dov’è la voce “Misura” con 3 numeri in millimetri, così indicati: ad esempio, Calibro: 51 – Ponte: 18 – Asta: 140.

Il calibro è il diametro orizzontale del cerchio. Il ponte rappresenta la distanza che separa i due cerchi. Queste due misure sono riportate all’interno delle aste (esempio 50-17). Oltre alle due misure di calibro e ponte troviamo indicata la lunghezza delle stanghette (esempio 135).

 

size_guide_pollipo_occhiali_eyewear_33

 

Descrizione delle parti che compongono un occhiale

  1. Frontale: comprende i due cerchi, il ponte e i musetti.
  2. Cerchi: sono detti anche anelli o occhi, la loro funzione è quella di contenere le lenti nella corretta posizione.
  3. Ponte: è la parte del frontale che unisce i due cerchi, viene indicata anche con il nome “naso” perché generalmente sovrasta la sella nasale, può essere singolo oppure avere un doppio ponte situato generalmente al limite del cerchio superiore.
  4. Naselli: sono un prolungamento del ponte per consentire l’appoggio della montatura sul naso del portatore.
  5. Musetti: sono gli estremi del frontale che attraverso le cerniere si collegano alle aste.

I parametri importanti che definiscono la dimensione dell’occhiale sono il calibro ovvero il diametro orizzontale del cerchio e il ponte che rappresenta la distanza che separa i due cerchi. Queste due misure sono riportate all’interno delle aste o all’interno del ponte (esempio 50-17).

Gli elementi che identificano le montature generalmente sono indicati nella parte interna delle aste, oltre alle due misure di calibro e ponte troviamo indicata la lunghezza delle stanghette (esempio 135), la ditta produttrice, la linea del design, il codice del modello e colore.

 

Caratteristiche dell’occhiale

L’occhiale per essere funzionale deve avere determinate caratteristiche. Mantenere le lenti allineate agli occhi dell’utilizzatore in base ai criteri dell’ottica oftalmica, essere confortevolmente calzata (peso, pressione), soddisfare il portatore dal punto di vista estetico.

Gli appoggi della montatura sul viso devono essere saldi e confortevoli, i punti di contatto con la cute non devono essere fastidiosi ed è per questo motivo che i vari designer e costruttori devono trovare i giusti compromessi nella scelta del disegno e dei materiali per soddisfare le esigenze elencate.

Il parametro principale da selezionare è la dimensione appropriata rispetto al viso dell’utilizzatore.

  • Forma e dimensioni del ponte
  • Assetto e lunghezza delle astine
  • Angolo pantoscopico e di avvolgimento.